Ultima modifica: 9 Ottobre 2019
Istituto Comprensivo Nosside-Pythagoras > News > XVIII Edizione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia

XVIII Edizione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia

XVIII Edizione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia

Premessa

            La nostra scuola promuove la partecipazione degli studenti alle competizioni Nazionali ed Internazionali nell’ottica dell’acquisizione delle competenze che gli stessi devono maturare a conclusione del I ciclo di istruzione (Competenze di matematica e di base in scienza e tecnologia, Competenza digitale, Imparare a imparare, Comunicazione nella madrelingua, Comunicazione nelle lingue straniere, Competenze sociali e civiche, Spirito di iniziativa ed imprenditorialità, Consapevolezza ed espressione culturale). Si tratta di competizioni che danno ai nostri ragazzi l’opportunità di confronto ed interazione umana e scolastica, per apprendere e per maturare consapevolezza delle proprie abilità.

            La scuola vuole far emergere le eccellenze e dare ai ragazzi il giusto valore; accompagnarli nel lungo percorso di apprendimento, dando loro gli strumenti necessari per imparare lungo tutto l’arco della loro vita.

Le “Olimpiadi Italiane di Astronomia (…) offrono agli studenti delle scuole italiane un’occasione di incontro con i ricercatori e di confronto con altri ragazzi, la possibilità di coltivare l’interesse e la passione per l’astronomia e uno scenario scientifico di ampio respiro, nell’assoluto rispetto delle loro qualità morali e cognitive”.

                È per questo motivo che proponiamo ai nostri studenti la partecipazione alla XVIII edizione delle Olimpiadi di Italiane Astronomia, bandita dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per la Valutazione del Sistema Nazionale d’Istruzione del MIUR (Ufficio 1) ed attuata con la Società Astronomica Italiana (SAIt) e in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF).  Il tutto si svolge sotto l’egida del Comitato di Coordinamento delle Olimpiadi Internazionali di Astronomia (International Astronomy Olympiad of the Euro-Asian Astronomical Society).

            Questa esperienza contribuirà ad abituare gli alunni a risolvere situazioni problematiche nuove e inedite (problem solving); caratterizzati da contenuti trasversali e svolti, nella fase di preparazione, con modalità di apprendimento cooperativo (cooperative learning), centrate sull’azione autonoma degli allievi. Costruiremo così un contesto d’apprendimento significativo ove concorrono conoscenze scientifiche, abilità dinamiche e sociali.

Si tratta di una vera e propria palestra formativa che permetterà di sviluppare:

  • Autonomia: l’alunno è capace di reperire da solo strumenti o materiali necessari e di usarli in modo efficace.
  • Interazione con gli altri: l’alunno interagisce con i compagni di scuola, sa esprimere e infondere fiducia, sa creare un clima positivo.
  • Collaborazione: l’alunno collabora, sa’ formulare richieste di aiuto ed offrire il proprio contributo. Sa individuare le proprie ed altrui propensioni e ottimizzarle per il miglior rendimento del gruppo stesso.
  • Responsabilità: l’alunno rispetta i tempi assegnati e le fasi previste del lavoro, portando a termine la consegna ricevuta
  • Flessibilità: l’alunno reagisce a situazioni o esigenze non previste in maniera razionale, con proposte e soluzioni funzionali ed utilizzando in modo anche originale i materiali. Sperimenta l’aspetto ludico, curioso e inusuale della matematica attraverso il lavoro su questioni matematiche e fisiche non abitualmente trattate in classe.
  • Consapevolezza: l’alunno è consapevole degli effetti delle sue scelte e delle sue azioni, in particolare comprende che la partecipazione ad un concorso a carattere nazionale favorisce tra l’altro lo sviluppo delle abilità logiche.

Partecipare a questa competizione significa, non solo applicare le regole ed i procedimenti che avranno imparato a scuola ma anche e soprattutto pensare in modo autonomo e perché no, divertirsi imparando!

Dovranno valutare tutte le possibili strategie risolutive, utilizzando tutte le competenze interdisciplinari fino ad ora acquisite come leggere, comprendere e interpretare testi scritti di vario tipo; saper sfruttare l’intuizione attraverso la verifica della validità delle ipotesi risolutive ed il ragionamento.

“Gli studenti meritevoli saranno inseriti nell’Albo Nazionale delle Eccellenze, pubblicato sul sito dell’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (INDIRE) e contestualmente potranno ricevere un premio in denaro. Le risorse finanziarie per i premi in denaro saranno assegnate direttamente dal MIUR alle scuole frequentate dai ragazzi meritevoli, che provvederanno alla loro assegnazione” (Cfr. XVIII Olimpiadi Italiane di Astronomia).

Prof.ssa Velletri Angela

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Margherita NUCERA

Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ex art. 3,c. 2 D.Lgs. n. 39/1993

Allegati