Ultima modifica: 28 Ottobre 2019
Istituto Comprensivo Nosside-Pythagoras > News > Vorrei essere il protagonista del mio libro preferito

Vorrei essere il protagonista del mio libro preferito

Vorrei essere il protagonista
del mio libro preferito

“Vorrei essere il protagonista del mio libro preferito” …s’intitola così l’evento dell’Istituto Comprensivo Nosside Pythagoras, organizzato dalla prof.ssa Monica Lo Scavo, che ha partecipato anche quest’anno all’iniziativa IOLEGGOPERCHÈ 2019, gemellata con la Libreria “Nuova Ave”, sede dell’evento. Giovedì 24 ottobre alle ore 10 sessantadue alunni, frequentanti le classi quarte e quinte della Primaria e allievi di classi terze della Secondaria di Primo Grado si sono avvicendati nella lettura di alcune parti dei loro libri preferiti, motivando la loro scelta. Si è parlato di favole, fiabe, avventura, magia, fantasia, ma anche di temi importanti come il bullismo, il razzismo e l’intolleranza, l’amicizia, l’adozione, i consigli per trovare la felicità, le passioni come la danza e il calcio, i sogni, i miti e le leggende, e tanto altro. I ragazzi non sono stati soltanto dei semplici lettori ma hanno anche spiegato a noi adulti cosa significa per loro leggere un bel libro. Alla domanda della prof. Monica lo Scavo: perché hai scelto questo libro? “Mi fa stare bene” risponde Rosario, mentre Greta ha scelto il libro sul razzismo e l’intolleranza perché vuole spiegare che ”siamo tutti uguali, abbiamo tutti voglia di giocare e stare assieme”. Poi c’è Diana che ha scelto “La ricetta di Peter”, libro interessante che ci spiega come trovare la felicità… e Chantal che con il suo “Nonostante” ci fa capire che grazie ai ‘nonostante’ si cresce; è come dire: “Okay, se non ce l’ho fatta, ci riprovo”. Poi Nicole che legge delle frasi molto significative de “Io sono Malala”, sulla condizione femminile in Pakistan. Maria Cristina legge Pina Bausch, grande coreografa, che ama la danza come lei, Rischika che sceglie un libro “Mamma di pancia, mamma di cuore”, dove la protagonista è una bambina che vive nel villaggio dove è vissuta lei e affronta il tema delicato dell’adozione. Poi Diana che racconta della storia di due donne con due vite completamente diverse ma che alla fine s’incontrano. Diversi bambini hanno scelto i libri di Harry Potter e il Piccolo Principe, ma anche Geronimo Stilton e Il Diario di una schiappa. Potrei andare avanti per ore ma mi soffermo a descrivere le emozioni straordinarie provate, grazie a questi meravigliosi bambini, che si sono presentati con il libro stretto tra le mani, con il desiderio di raccontare al mondo la loro voglia di leggere, leggere e ancora leggere. C’è stata una grande partecipazione da parte dei genitori che ringrazio ancora pubblicamente, sono stati acquistati molti libri (obiettivo principale di questa iniziativa nazionale) per arricchire la nostra Biblioteca scolastica, che verrà inaugurata a fine novembre, nella ex-sala della Presidenza della scuola media, concessa con grande affetto e sensibilità dalla Dirigente Scolastica, prof.ssa Margherita Nucera, che ha fortemente voluto che questo sogno si realizzasse, cedendo appunto la stanza della Presidenza per farla diventare sala Biblioteca e sala Lettura. Gli alunni potranno prendere in prestito un libro per 30 giorni, scegliendo tra i tanti libri presenti, ma potranno anche partecipare ai momenti di lettura creativa e agli incontri con gli autori. Alla fine dell’evento è stata donata dalla libreria Nuova Ave una bella e significativa targa per la partecipazione al progetto “IOLEGGOPERCHE’”.